Attività fisica e prevenzione tumori. Una conferma dall’America

Siamo nel pieno delle feste. Natale è passato, ma il cenone di Capodanno è dietro l’angolo. Se in questo periodo ci concediamo degli sgarri a tavola, cerchiamo almeno di ricordarci quanto è importante fare attività fisica (clicca qui). Perché come ha dimostrato un recente studio americano, fare sport permette di prevenire non soltanto le malattie cardiovascolari, ma anche alcuni tipi di tumore.

attività fisica
È ormai noto a livello scientifico che fare attività fisica allunga la vita. Come moti di voi sapranno, lo sport è particolarmente importante nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Muoversi con costanza produce benefici sul profilo lipidico: riduce il colesterolo cattivo (LDL) e aumenta quello buono (HDL), favorisce un calo del peso, della pressione arteriosa e dello stress e permette di tenere sotto controllo i trigliceridi. Per la salute del sistema cardiovascolare è consigliato eseguire attività dinamiche di tipo aerobico; in particolare, per la salute del cuore si consiglia di correre o camminare, nuotare e andare in bicicletta.

Da qualche tempo, però, si sa che l’attività fisica protegge anche dall’insorgenza di alcune tipologie di tumore, soprattutto quello del colon retto e del polmone. Uno studio pubblicato lo scorso anno su Jama Oncology ha infatti confermato ciò che in molti pensavano da anni: insieme ad una corretta alimentazione antitumorale, l’attività fisica è il mezzo più importante che gli esseri umani hanno a disposizione per combattere la propria personale lotta contro i tumori.

Lo studio pubblicato sulla rivista americana si basa sul monitoraggio, tra il 1971 e il 2009, delle condizioni generali di salute e dello stato di attività fisica di quasi 14 mila persone. Questi dati sono poi stati confrontati e incrociati con le diagnosi di tumore degli uomini sopra i 65 anni registrate da Medicare, il programma statunitense di assicurazione medica.
Dopo aver escluso alcune condizioni che notoriamente hanno un peso importante nell’insorgenza di un tumore (fumo di sigaretta, diabete, colesterolo, età), i ricercatori hanno evidenziato un dato molto interessante: gli uomini che hanno mantenuto un buon livello di attività fisica anche con la mezza età presentano un rischio dimezzato di sviluppare tumore del colon-retto (-44%) e del polmone (-55%) rispetto agli altri.

Come abbiamo anticipato, già da alcuni anni si intuiva in campo medico il ruolo dell’attività fisica nella prevenzione dei tumori. Una ricerca del 1996 condotta su un gruppo di uomini finlandesi suggeriva la possibilità di prevenire il tumore della prostata grazie allo sport. Oggi in realtà questo dato non è stato confermato, ma i benefici dell’attività fisica per la prevenzione primaria sono tornati ad essere un punto di interesse centrale nella lotta contro i tumori.
Anche se l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) suggerisce agli adulti di impegnarsi in attività sportive per 150 minuti alla settimana e consiglia ai bambini di fare altrettanto, ma almeno 60 minuti al giorno, in Europa siamo dei veri e propri pigroni! È stato infatti stimato che il 42% delle persone oltre i 15 anni non fa alcun tipo di esercizio e, purtroppo, questa percentuale raggiunge in Italia il 60%.
Ciò che preoccupa di più è senza dubbio la mancanza di movimento tra i giovani. Solo il 34% dei ragazzi europei tra i 13 e i 15 anni esegue attività fisica secondo le linee guida consigliate a livello internazionale e la percentuale si abbassa tra le fasce economiche più disagiate. Anche da ciò dipende sicuramente un dato altrettanto allarmante: secondo l’OMS, in alcuni paesi europei il 50% dei bambini intorno agli 8 anni è sovrappeso e il 25% è obeso.

Passi quindi qualche sgarro a tavola durante le feste (anche se, come cerchiamo di dimostrarvi con le nostre ricette antitumorali si possono preparare piatti buonissimi e allo stesso tempo sani), ma non dimenticate che uno stile di vita sano è il mezzo più importante che abbiamo per proteggerci dall’insorgenza dei tumori.
Cercate di mangiare bene e fate tanta attività fisica. Passeggiate, fate le scale, andate a lavoro in bicicletta (almeno quando le temperature lo permetteranno). Cercate di trovare momenti per muovervi durante la giornata e iscrivetevi ad un corso in palestra. Farà bene senza dubbio al vostro corpo, ma gioverà non poco anche allo spirito!

Continuate a seguirci su blog e sito. Un caro augurio per un sereno 2017 da tutti i membri di Fondazione CMT!

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *