Cime di rapa con acciughe e pangrattato: la ricetta di marzo

Le giornate iniziano finalmente ad allungarsi e il freddo dell’inverno lascia lentamente spazio al tepore del sole. La primavera è alle porte e tra poco non vedremo l’ora di uscire… per adesso però, godiamoci ancora un po’ la nostra casetta e perché no, cuciniamo qualcosa di speciale per le persone a cui vogliamo bene. Un suggerimento? Cime di rapa con acciughe e pangrattato, una ricetta perfetta per fare il pieno di ferro.

17.03.03 Cime di rapa con acciughe e pan grattato
3 sono gli ingredienti principali di questa ricetta, super equilibrata in quanto contiene verdure, proteine e carboidrati: acciughe, cime di rapa e pane. Analizziamone insieme caratteristiche e proprietà prima di entrare nel dettaglio della ricetta.

  • Cime di rapa. Marzo è l’ultimo mese in cui godere di questo ortaggio, che rappresenta un vero e proprio toccasana per la salute. Le cime di rapa sono infatti ricche di minerali, in particolare di calcio, ferro e fosforo e contengono vitamine, A – B2 – C. Sono inoltre ideali nell’alimentazione dei vegetariani in quanto oltre al ferro contengono proteine e sono indicate in gravidanza per la presenza di acido folico. Anche se non siete vegetariani o se non aspettate un bambino, le cime di rapa sono comunque un ortaggio che non dovreste farvi scappare tra dicembre e marzo per via delle proprietà disintossicanti e del basso contenuto calorico.
  • Acciughe. Si sa da sempre che il pesce fa bene, ma solo negli ultimi anni si è iniziato a prestare attenzione a quale pesce magiare e quale evitare (clicca qui per saperne di più). Tra le specie migliori per la salute non possiamo non includere le acciughe, o alici, che fanno parte del cosiddetto pesce azzurro. Il pesce azzurro è ricco si grassi omega 3, di ferro, vitamina A, calcio e zinco. Le piccole dimensioni delle acciughe sono inoltre garanzia di una minor presenza di sostanze inquinanti.
  • Pane. Che dire? Non ci soffermiamo a lungo su uno degli alimenti più amati dagli italiani. Vogliamo solo ricordarvi di preferire il pane integrale a quello bianco. Le farine non raffinate sono più ricche di elementi nutritivi e allo spesso tempo povere di zuccheri. Non alzano il livello di glicemia e permettono di limitare il livello di colesterolo.

 

La ricetta: cime di rapa con acciughe e pan grattato

Ingredienti per 4 persone

  • 4 filetti di acciuga
  • 4 cucchiai di pangrattato integrale
  • 400 grammi di cime di rapa
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 cucchiai di olio evo

Preparazione

  • Lavate le cime di rapa, separate le cime da gambi e foglie, eliminate la parte più dura dei gambi e tagliate la parte restante in tocchetti di circa 5 cm.
  • Fate bollire una pentola di acqua salata. Cuocete gambi e foglie per circa 8 minuti dopodiché aggiungete anche le cime e fate cuocere il tutto per altri 3 minuti.
  • In una padella riscaldate 2 cucchiai d’olio e insaporitelo con l’aglio. Aggiungete i filetti d’acciuga (non sottolio) spezzettati e fateli cuocere per qualche minuto.
  • In un’altra padella mettete a scaldare l’ultimo cucchiaio di olio e il pangrattato integrale finché non sarà tostato.
  • Scolate le cime di rapa, aggiungetele alla padella con le acciughe fate saltare il tutto.
  • Spolverate con il pangrattato tostato e servite.

 

Buon appetito con le ricette antitumorali di Fondazione CMT! Continuate a seguirci su:
blog
sito

Share Button

Un intervento su “Cime di rapa con acciughe e pangrattato: la ricetta di marzo

  1. Eugenia D'Africa

    Se ci aggiungete due spaghetti… secondo me va ancora meglio e bilanciano l’olio che è servito a scaldare l’aglio e a soffriggere il pan grattato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *