Quali alimenti evitare per una corretta alimentazione antitumorale

Come già detto, la prevenzione inizia con una corretta alimentazione antitumorale. Molti sono i cibi genuini e gustosi che possono contribuire quotidianamente a diminuire le probabilità di sviluppare forme tumorali, ma quali sono i cibi che sarebbe meglio evitare se non addirittura abolire dalla nostra dieta?

La carne

carne-rossa-cancerogena
La carne rossa andrebbe ridotta a un massimo di 4/5 volte al mese in quanto è causa della formazione dei radicali liberi che sono i responsabili dell’invecchiamento cellulare e quindi anche della comparsa di una serie di malattie tra cui il cancro.

 

I grassi idrogenati

Grassi-idrogenati-alimenti
Molto utilizzati nell’industri alimentare, specie in quella dolciaria, i grassi idrogenati il cui consumo è stato associato a malattie degenerative, come il cancro, la sclerosi multipla e le complicazioni del diabete. Attenzione quindi alle etichette, da evitare in particolar modo l’olio di soia parzialmente idrogenato.

 

I dolci

dolci con coloranti antitumorali

 

 

I dolci che contengono coloranti (caramelle, lecca lecca, chewing gum, etc.). Soprattutto i coloranti con sigle comprese tra E100 ad E199 rappresentano un elevato fattore di rischio per il cancro e andrebbero evitati anche completamente.

 

Le bibite gasate

bibite-gasate-antitumorali

Le bibite gassate, che spesso contengono sia zuccheri raffinati che coloranti sono assolutamente da evitare. Non dissetano realmente e sono molto dannose sia per lo stomaco che per l’organismo in generale.A queste sarebbe meglio preferire una bella spremuta d’arancia o un succo di frutta.

 

Il dado industriale

dado-cancerogeno
Il dado industriale per la preparazione del brodo che contiene il glutammato (presente come esaltatore di sapidità anche in molti prodotti alimentari pronti). E definito da alcuni studiosi addirittura un “fertilizzante del cancro”. Molto più salutare e gustoso sarebbe un buon brodo fatto in casa con verdure fresche.

 

 

La farina 00

farina00-tumoraleLa farina 00 che essendo un prodotto raffinato (come anche lo zucchero bianco) viene sottoposta ad una serie di passaggi in cui viene a contatto con sostanze cancerogene. La farina 00 nello specifico provoca un aumento della glicemia e il conseguente incremento dell’insulina, col tempo l’organismo si indebolisce e diventa più soggetto alle malattie, tumori inclusi. Questi dunque gli alimenti da evitare, sostituibili quasi sempre con ingredienti più gustosi oltre che genuini.

Share Button

2 interventi su “Quali alimenti evitare per una corretta alimentazione antitumorale

    1. admin Autore

      Le linee guida più comuni consigliano di consumare latticini al massimo due volte alla settimana, prediligendo formaggi magri come caprino, ricotta o fiocchi di latte. Latte e derivati contengono infatti molti grassi saturi e provocano un innalzamento di colesterolo nel nostro organismo.
      Lei cosa ne pensa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *